Search

Archivio dei comunicati stampa emessi dall'Aiop

Contratto di lavoro della componente di diritto privato del SSN: AIOP e OO.SS. firmano il rinnovo

Contratto di lavoro della componente di diritto privato del SSN: AIOP e OO.SS. firmano il rinnovo

La Presidente Nazionale Cittadini: “Sono, al contempo, orgogliosa ed emozionata perché oggi si conclude un percorso, che è stato una priorità per questa presidenza, che l’ha, sempre, ritenuto doveroso per le migliaia di lavoratrici e lavoratori, che ogni giorno ci consentono di erogare prestazioni e servizi di qualità per il SSN. Continuiamo il nostro impegno, con rinnovato slancio, per affrontare insieme le esigenze di riforma del SSN italiano, che questa stagione drammatica ha fatto emergere, rendendole improcrastinabili”

Roma, 8 ottobre 2020 – “La firma del contratto, alla presenza del Ministro Speranza, dalle parti datoriali e dalle OO.SS., rappresenta un riconoscimento importante per le risorse umane della componente di diritto privato del SSN ed ha un grande valore simbolico.
Il senso di responsabilità comune, che hanno dimostrato lavoratrici e lavoratori, Istituzioni e imprenditori, rispetto alla finalità di raggiungere un obiettivo condiviso, ancorché complesso sotto molti profili, deve essere, a nostro parere, il modello virtuoso per costruire la sanità del futuro oltre che un esempio, anche, per altri comparti”.
Contratto della sanità privata

Contratto della sanità privata

AIOP e ARIS: “Facciamo appello al Ministro Speranza affinché medi con le Regioni per far rispettare gli impegni di compartecipazione agli oneri del rinnovo”

Roma, 11 settembre 2020 – “Apprezziamo il lavoro svolto, fin dal primo giorno del Suo m andato, dal Ministro Speranza per sostenere il tema del rinnovo del CCNL del personale non medico della componente di diritto privato del SSN.
Oggi, tuttavia, siamo costretti, ancora una volta, a fare appello alla Sua fondamentale opera di mediazione per fare in modo che le Regioni, che non lo hanno ancora fatto, siglino gli accordi di compartecipazione agli oneri del rinnovo del contratto”.
Contratto della sanità privata

Contratto della sanità privata

AIOP: “Il rinnovo del contratto dei lavoratori della componente di diritto privato del SSN è una priorità per AIOP. Confidiamo che le Regioni rispettino gli impegni assunti"

Roma, 3 settembre 2020 – “Stiamo lavorando assiduamente da mesi, alla definizione del contratto del comparto dei dipendenti non medici della componente di diritto privato del SSN: alcune Regioni hanno già deliberato, in tal senso, e altre sono in procinto di farlo.
Una volta ancora, facciamo appello al Presidente della Conferenza, affinché, gli impegni assunti possano essere trasposti, in atti concreti, in tutte le Regioni, consentendoci di definire gli accordi con quelle delegazioni regionali che, ancora, nonostante i grandi sforzi compiuti da Istituzioni, OO.SS. e parti datoriali non sono riuscite a fare sintesi su un tema che investe migliaia di lavoratori e lavoratrici”.
Lo dichiara Barbara Cittadini, Presidente Nazionale AIOP (Associazione Italiana Ospedalità Privata), intervenendo nel dibattito sul rinnovo del CCNL dei lavoratori della sanità privata.
Ridurre le liste d’attesa

Ridurre le liste d’attesa

La componente di diritto privato del SSN disponibile e pronta ad aumentare i ricoveri fino al 60% e le prestazioni ambulatoriali fino al 90%

Roma, 20 luglio 2020 – Le strutture della componente di diritto privato del Servizio Sanitario Nazionale sarebbero in grado, da subito, di incrementare i ricoveri da un minimo del +40% a un massimo del +60%, e le prestazioni di carattere ambulatoriale da un minino del +45% a un massimo del +90% rispetto agli attuali livelli di erogazione. La variabilità delle percentuali di incremento dipende, ovviamente, dalla situazione delle singole regioni ma, in generale, su tutto il territorio nazionale, questa disponibilità potrebbe contribuire a una notevole riduzione delle liste d’attesa.
AIOP e ARIS raggiungono la pre-intesa per il rinnovo del CCNL del personale non medico con le OO.SS.

AIOP e ARIS raggiungono la pre-intesa per il rinnovo del CCNL del personale non medico con le OO.SS.

Segnale di grande responsabilità nei confronti dei lavoratori

Roma 10 giugno 2020 – L’Associazione Italiana Ospedalità Privata (AIOP) e l’Associazione Religiosa Istituti Socio-Sanitari (ARIS), di concerto con le Organizzazioni Sindacali, FP CGIL, CISL FP E UIL FPL, hanno raggiunto, oggi, una pre-intesa sul testo finale del nuovo CCNL del personale non medico della componente di diritto privato del SSN.
Questo accordo è il passaggio preliminare per il rinnovo contrattuale, che 100 mila lavoratori aspettano da troppi anni.
Cittadini: “Sollecitiamo la ripresa delle attività di assistenza ambulatoriale e per acuti in tutte le Regioni"

Cittadini: “Sollecitiamo la ripresa delle attività di assistenza ambulatoriale e per acuti in tutte le Regioni"

Il Presidente Aiop: "Siamo, inoltre, preoccupati perché questa condizione sta determinando l’acuirsi del fenomeno delle liste d’attesa, oltre ad un aumento dei decessi a causa di patologie non Covid"

Roma, 19 maggio 2020 – “Rileviamo una disparità nel diritto di accesso alle cure sul territorio nazionale, determinato dalla scelta di alcune Regioni di non autorizzare la ripresa delle attività di assistenza ambulatoriale e per acuti. Non comprendiamo, infatti, la scelta di quei Governatori che, nonostante le norme favorevoli alla ripresa contenute nei Decreti del Governo nazionale e a fronte di un indice di contagio da Covid-19 in continua diminuzione su tutto il territorio nazionale, sono rimasti fermi nel voler mantenere le restrizioni alla possibilità, per le strutture private, di erogare prestazioni a beneficio della salute di tutti gli italiani”. Lo dichiara Barbara Cittadini, Presidente Nazionale AIOP (Associazione Italiana Ospedalità Privata), commentando la decisione di alcuni Governatori di non autorizzare la ripresa delle attività di assistenza ambulatoriale e per acuti da parte degli ospedali di diritto privato.
Il rinnovo del contratto dei lavoratori della componente di diritto privato del SSN resta una priorità per AIOP e ARIS

Il rinnovo del contratto dei lavoratori della componente di diritto privato del SSN resta una priorità per AIOP e ARIS

“Abbiamo richiesto una riapertura del tavolo delle trattative ministeriali, che affronti sia la sua definizione che altri temi fondamentali per le aziende e, quindi, per le lavoratrici e i lavoratori”

“Il rinnovo del contratto nazionale del personale non medico, che opera nella componente di diritto privato del SSN continua a essere una priorità per AIOP e ARIS.
Anche nella drammatica emergenza sanitaria, che ha colpito il Paese, abbiamo continuato a chiedere al Governo di potere proseguire il dialogo con le Istituzioni e le Parti sociali, sia per addivenire, nelle modalità concordate, sin dall’inizio della trattativa, alla definizione del CCNL, sia per affrontare le sopravvenute criticità che, nella fase emergenziale, hanno investito tutte le nostre strutture, che hanno garantito, tempestivamente e senza riserve, anche e soprattutto grazie all’impegno straordinario del personale medico e non medico, quanto richiesto loro dalle Regioni, in considerazione del fatto che sono le Istituzioni che operano la programmazione in base alle esigenze che hanno nei loro territori”. Lo dichiarano Barbara Cittadini, Presidente nazionale AIOP e P. Virginio Bebber, Presidente nazionale ARIS, commentando l’annuncio dello stato di agitazione da parte delle principali sigle sindacali della sanità.
Cittadini: “La componente di diritto privato del SSN bersaglio di critiche ingenerose, anche, dall’ex Ministro Orlando, che si basano su una conoscenza parziale di quanto sta avvenendo"

Cittadini: “La componente di diritto privato del SSN bersaglio di critiche ingenerose, anche, dall’ex Ministro Orlando, che si basano su una conoscenza parziale di quanto sta avvenendo"

Il Presidente Aiop: “La componente di diritto privato è sempre stata e sempre sarà disponibile a confrontarsi con le Istituzioni, anche, per condividere un progetto per il potenziamento dell’assistenza ospedaliera e delle cure ad alta intensità"

Roma, 2 aprile 2020 – “L’epidemia di Covid-19 è un’emergenza senza precedenti, ed è inevitabile che stia mettendo a dura prova il nostro Servizio Sanitario Nazionale, che pure è, incontrovertibilmente, uno dei sistemi più all’avanguardia del mondo, che sta dando una risposta di efficienza complessiva e di straordinaria e generosa partecipazione di tutti i suoi protagonisti. Una risposta di Sistema. Una riflessione approfondita sulle criticità, che sono emerse e stanno emergendo, è un dovere ineludibile, ma non commettiamo il consueto “italico” errore di non apprezzare un modello che altri Paesi, oggi, in analoga emergenza sanitaria, stanno prendendo a esempio virtuoso. Ci sarà tempo e modo per dar seguito, meno a caldo, a un’analisi di ordine strategico sul futuro della nostra sanità”. È il commento di Barbara Cittadini, Presidente Nazionale Aiop (Associazione Italiana Ospedalità Privata), in relazione alle critiche mosse dall’ex Ministro Orlando rilasciate al quotidiano “La Stampa”.
Cittadini: “Siamo al lavoro per fronteggiare l’emergenza in tutte le aree del Paese"

Cittadini: “Siamo al lavoro per fronteggiare l’emergenza in tutte le aree del Paese"

Il Presidente Aiop: "Il nostro contributo va dalla gestione dei pazienti contagiati, all’assistenza dei pazienti non-Covid”

“L’intera rete degli ospedali di diritto privato, presente in tutta Italia, continua a garantire il suo contributo per far fronte all’emergenza Covid-19 che non ha eguali nella storia del nostro Paese”. Lo ricorda Barbara Cittadini, Presidente nazionale AIOP - Associazione Italiana Ospedalità Privata - che aggiunge: “Fin da subito, l’AIOP ha avviato una continua e attenta interlocuzione con il Ministero della Salute e con tutti i Governi regionali, preposti alla gestione dell’emergenza, per inquadrare e regolamentare l’impegno e l’apporto che la componente di diritto privato del SSN può garantire in un momento storico così delicato”.
AIOP: “Strutture di diritto privato in prima linea per fronteggiare l’emergenza Covid-19, ma le Regioni non abbiano le mani legate”

AIOP: “Strutture di diritto privato in prima linea per fronteggiare l’emergenza Covid-19, ma le Regioni non abbiano le mani legate”

"Riteniamo che per potere consentire ai Ssr di utilizzare al meglio la potenzialità delle nostre strutture, occorra prevedere una deroga ai rigidi tetti di spesa sugli acquisti di prestazioni dalla componente di diritto privato del SSN"

Roma, 11 marzo 2020 - “Gli ospedali di diritto privato del SSN sono già operativi nella gestione della grave emergenza sanitaria, legata alla diffusione del Coronavirus nel nostro Paese. Apprezziamo l’impegno del Governo, che sta per varare un eccezionale piano di aiuti economici, non solo a beneficio di famiglie, lavoratori e imprese ma, anche, per il potenziamento del SSN. Riteniamo, però, che per potere consentire ai Sistemi Sanitari Regionali di utilizzare al meglio la potenzialità delle nostre strutture, occorra prevedere una deroga ai rigidi tetti di spesa sugli acquisti di prestazioni dalla componente di diritto privato del SSN”. Lo dichiara Barbara Cittadini, Presidente nazionale Aiop (Associazione Italiana Ospedalità Privata).
Le dichiarazioni di Landini in TV, rispetto alla necessità di coinvolgere tutti gli operatori, siano essi di diritto pubblico che di diritto privato del SSN, nella gestione dell’emergenza

Le dichiarazioni di Landini in TV, rispetto alla necessità di coinvolgere tutti gli operatori, siano essi di diritto pubblico che di diritto privato del SSN, nella gestione dell’emergenza

La rete degli ospedali di diritto privato presente in Italia assicura un quarto di tutti i ricoveri ospedalieri. Senza questo contributo determinante, a maggior ragione nelle situazioni di emergenza, la sanità pubblica italiana non potrebbe assicurare a tutti i cittadini quel servizio universale che è contenuto nella nostra Costituzione.

Roma, 01 marzo 2020 – “Aiop ritiene, così come dichiarato dal Segretario Landini in TV, nel corso della trasmissione ‘½ Ora in più’, che per affrontare la situazione di emergenza generata dalla diffusione del coronavirus in Italia, sia necessario coinvolgere tutto il sistema, che al suo interno annovera gli operatori di diritto privato, una delle due componenti di un unico Servizio Sanitario Nazionale”, lo dichiara Barbara Cittadini, Presidente Nazionale AIOP (Associazione Italiana Ospedalità Privata).
Coronavirus. Aiop: L’apporto della componente di diritto privato risulta indispensabile anche nelle emergenze

Coronavirus. Aiop: L’apporto della componente di diritto privato risulta indispensabile anche nelle emergenze

L’apporto della componente di diritto privato risulta indispensabile proprio nelle emergenze, come sanno benissimo i Governatori di tutte le regioni italiane, che ne utilizzano le risorse nella programmazione sanitaria e in tutte le situazioni di crisi

Roma, 26 febbraio 2020 – “Sorprende la dichiarazione del Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, per il quale la responsabilità della gestione dell’emergenza Coronavirus ricadrebbe unicamente sulla sanità pubblica, mentre la componente di diritto privato drena risorse e, dunque, presumibilmente, andrebbe ridotta. In realtà, la rete degli ospedali di diritto privato presente in Italia è parte integrante del Servizio Sanitario Nazionale e assicura un quarto di tutti i ricoveri ospedalieri e senza questo contributo, la sanità pubblica italiana non potrebbe assicurare il servizio universale a tutti i cittadini.
Le strutture sanitarie di diritto privato del SSN impegnate nel contrastare la diffusione del Coronavirus

Le strutture sanitarie di diritto privato del SSN impegnate nel contrastare la diffusione del Coronavirus

In quanto componente del SSN tutte le strutture di diritto privato associate, garantiscono il proprio contributo alla gestione della diffusione del contagio da CODIV-19

“L’Associazione Italiana dell’Ospedalità Privata sta seguendo, con massima attenzione, l’evolversi dell’emergenza sanitaria del Coronavirus, che ha colpito il nostro Paese. In quanto componente del SSN tutte le strutture di diritto privato associate, garantiscono il proprio contributo alla gestione della diffusione del contagio da CODIV-19. Al cospetto di siffatta situazione, anche, le nostre strutture sono state chiamate ad un ruolo di grandissima responsabilità e a porre in essere una serie di provvedimenti per far sì che si possa fronteggiare la diffusione del Coronavirus, garantendo le migliori condizioni possibili di sicurezza e tutela ai degenti, alle migliaia di operatori sanitari e ai cittadini”. Lo ha dichiarato il Presidente nazionale Aiop, Barbara Cittadini.
AIOP ARIS: “Mai messo in discussione il rinnovo del contratto”

AIOP ARIS: “Mai messo in discussione il rinnovo del contratto”

I Presidenti Cittadini e Bebber auspicano la ripresa delle trattative

Il rinnovo del contratto nazionale del personale non medico, che opera nella componente di diritto privato del SSN è, da sempre, un’assoluta priorità per AIOP e Aris, e non è mai stato messo in discussione, nel rispetto dei legittimi interessi delle parti.
All’improvvisa interruzione delle trattative, avvenuta all’inizio della scorsa settimana, hanno fatto seguito immediati contatti, avviati dai Presidenti Nazionali, Barbara Cittadini e Virginio Bebber, con tutti gli Interlocutori istituzionali, che hanno ribadito l’assoluta volontà di rispettare gli impegni assunti.
Assemblea generale Aiop

Assemblea generale Aiop

Cittadini, Aiop: “Segnale di responsabilità dall’Assemblea dell’Aiop: ulteriore passo avanti verso il rinnovo del contratto. Ora tutte le Regioni facciano la propria parte”

Volontà di addivenire al rinnovo del CCNL del personale non medico nel rispetto degli accordi e dei risultati già raggiunti con le Istituzioni e le Organizzazioni sindacali È quanto ha stabilito oggi l’Assemblea generale di AIOP (Associazione Italiana Ospedalità Privata), convocata a Roma proprio per esprimersi sul tema del rinnovo del CCNL.

RSS
123

NELLA RETE

Aiop Giovani
AiopTV

Uehp
European Union
of Private Hospitals

F.I.S.O.P.A.
Federazione Italiana;
Società Scientifiche
Ospedalità Privata Accreditata

CONTATTACI

Associazione Italiana Ospedalità Privata
Via Lucrezio Caro, 67
00193 Roma
Tel. 06 3215653
Fax 06 3215703
C.F. e P.IVA: 80202430585
     

Cookie PolicyPrivacyCopyright 2016 by AIOP - Powered By
Back To Top